Una Storia d’Amore e di Passione per la Nocciola Piemonte IGP

A Roddino, tra le colline delle nobili Langhe, c’è una piccola azienda agricola, Ra Nissòra (La Nocciola in piemontese), con circa 15 ettari di noccioleto, un laboratorio di produzione dolciaria e la città di Alba che sorge non lontano.

Milena porta avanti il mestiere della sua famiglia insieme al marito Antonio e lo fa con orgoglio. La sua è un’azienda familiare con il papà Giorgio che aiuta in campagna e la mamma Antonella che dà una mano in laboratorio.

Milena è una giovane donna piena di passione per il lavoro che fa e ne ha così tanta che sembra non stare dentro tutti i dolci a base di nocciola che ogni giorno prepara.

Milena regge il timone della sua azienda agricola con amore per questo piccolo frutto: la Nocciola tonda trilobata.

Ci sono le sue certezze: l’amore per suo figlio, il piccolo Leonardo e il marito, la cura dei dettagli che ogni giorno mette nelle sue creazioni pasticcere.

Ma anche una certa diffidenza piemontese e la responsabilità che sente nel portare avanti il lavoro della sua famiglia.

Fu il nonno, nel dopoguerra, ad iniziare il legame della famiglia con la nocciola, ma è Milena che, dopo un diploma all’Arte Bianca e varie esperienze nel campo dolciario, decide di fare il passo di qualità e unire la sua arte a questo piccolo e prezioso frutto.

Quel giorno nacque Ra Nissòra, un piccolo laboratorio di pasticceria artigianale dove ogni giorno vengono sfornate delizie a base di nocciola.

Nel 2015 una nuova sfida: fare ospitalità di qualità in un territorio d’eccellenza.

Ed ecco che è nato l’agriturismo Ra Nissòra, tre camere dove ospitare e deliziare tutti coloro che vogliono soggiornare nelle Langhe, Patrimonio dell’Unesco.

Milena sa che il futuro dell’azienda di famiglia dipende da lei e dal suo amore per questo piccolo frutto. Ed è per questo che ogni giorno rinnova il suo impegno e la sua storia d’amore con la nocciola, anzi, con Ra Nissòra.